Interviste

Intervista alla poetessa Alessandra Di Girolamo.

Ciao amici, come state oggi?

Poco tempo fa ho chiesto alla mia amica Alessandra se le andasse di esser intervistata da me riguardo alla sua raccolta di poesie e alla poesia più in generale.

Con piacere ha accettato e ora vorrei condividere con voi le sue riflessioni.

Prima di ciò, vi lascio il link della mia recensione riguardo al suo libro:

E ora eccovi le sue risposte…

Ciao Alessandra, grazie di aver accettato di esser intervistata.

Ti va di raccontare ai lettori qualcosa di te?

Buongiorno Elenia, grazie per la bella opportunità che mi stai offrendo. 

Mi presento subito: ho 46 anni e sono mamma di due splendide creature di 11 e 12 anni. Dopo aver terminato gli studi ho cominciato a lavorare come responsabile amministrativo in un’azienda molto conosciuta. Dopo 15 anni, ho deciso di dedicare il mio prezioso tempo solo ai miei figli, Angelo e Francesca. Non me ne sono mai pentita e tutt’ora li seguo costantemente nei loro percorsi di vita. 

Sono una donna che ama leggere, che adora scrivere (soprattutto aforismi e poesie), che ascolta molta musica, che sogna ad occhi aperti, che fa dello sport uno stile di vita e alla quale piace mangiare in modo piuttosto salutare! Lo so, quest’ultimo forse non è un punto a mio favore, ma chi mi conosce sa bene che adoro solo il cibo sano.

Io ti ho conosciuta attraverso i social e così ho scoperto una persona davvero poetica; ti descriveresti così?

In effetti mi sento molto poetica, mi piace trovare la poesia un po’ ovunque! A volte, mi sono sentita dire che sono una donna di altri tempi … ovviamente l’ho preso come un complimento! (ci voglio sperare e credere!)

Se ti chiedessi di definire la poesia, tu cosa mi risponderesti?

La Poesia è quella carezza al cuore che sentiamo tutte le volte che ci emozioniamo. La Poesia è quella lacrima di gioia che rimane sospesa tra i meandri della nostra mente. La Poesia è quel bacio che ogni sera vede protagonisti il sole e il mare. La Poesia è quel vento gelido che improvvisamente diventa fuoco. La Poesia è quel ti amo che bussa alla tua e alla mia anima.

Cosa ti ha portata a scrivere poesie? E da quanto tempo le componi?

Cara Elenia , non vi è in realtà una data precisa o un luogo ai quali poter associare la nascita del mio amore per la Poesia, chissà forse è stata lei a scegliere me! 

Posso solo dirti che fin da ragazzina, mi emozionavo quando leggevo dei versi particolari, quando ammiravo la bellezza della natura (soprattutto il mare e la luna),quando sentivo i bambini ridere, quando vedevo mia madre e mio padre abbracciarsi affettuosamente e, dopo i loro bacetti, mi sorridevano. 

Ricordo che al liceo scrivevo tante poesie d’amore, molte le regalavo alle mie compagne di classe per i rispettivi fidanzatini (soprattutto nel periodo di San Valentino) e loro mi ringraziavano dicendomi che ero bravissima. A distanza di quasi 30 anni, grazie a facebook, ho ritrovato parecchie compagne di scuola e molte hanno pure partecipato alla presentazione della mia prima silloge poetica “UN’INFINITA’ DI VOLTE” (in quella occasione era presente anche la mia professoressa di letteratura italiana). Emozioni uniche che non si possono descrivere …

Nel tempo, com’è cambiato il tuo rapporto con la poesia?

Il mio rapporto con la poesia nel tempo si è sicuramente consolidato, è diventato un connubio perfetto! “MI EMOZIONO PENSANDO A TE PERCHE’ RACCHIUDI IN UN SOGNO TUTTO IL MONDO CHE VORREI”.

Come ben sai, io vivo di emozioni e ne faccio un mantra; tu cosa pensi di esse?

Ma senza emozioni non siamo nulla, è come immaginare un corpo senza anima! Mi piacerebbe tanto che la gente si emozionasse di più, si guardasse più spesso negli occhi, tornasse a stupirsi come quando si era bambini, ricominciasse a volersi bene, ma non scrivendo “tvb” su whatapp, su Facebook o Instagram; vorrei che la melodia della parola ricominciasse ad essere protagonista della nostra vita e che gli abbracci tornassero di moda.

Ti va di parlarci della tua racconta “Un’infinità di volte”?

La mia raccolta è stata pubblicata nel marzo del 2018 e, come ho già specificato varie volte, questo traguardo lo devo sicuramente ai miei amici di Facebook che hanno da subito creduto in me e mi hanno dimostrato una fiducia immensa. Ma è anche doveroso ringraziare il mio caro amico giornalista Filippo Virzì che ha letto per 3 mesi le mie poesie in radio e in streaming, precisamente nel programma Aforismi e Pensieri. Poi ovviamente ringrazio la casa editrice “ People & Humanities” che ha deciso di investire sui miei versi. Il titolo “Un’infinità di volte, dire dell’amore con parole sempre nuove”, nasce proprio dall’esigenza di non porre limite alle emozioni, al cuore, alla voglia di sognare, di volare al di là di quel confine che spesso non si vuole oltrepassare. Nella società fredda e tecnologica nella quale viviamo, penso ci sia proprio bisogno del calore di un’emozione.

Quando scrivi, pensi al lettore che le leggerà o non ti poni questa riflessione?

Sono una persona molto sincera e quindi ti rispondo subito dicendo che non mi sono mai posta questa riflessione durante la composizione dei miei versi; devi sapere che la mia poesia è molto libera, non segue schemi o metrica particolare, la maggior parte delle volte non impiego più di 90/120 secondi per elaborare una lirica. Sono poesie di getto, nascono osservando il mondo dentro e attorno a me, alcune prendono forma mentre cammino, sono in giro, in auto e quindi non disponendo di carta e penna prendo il cellulare e registro il nuovo componimento.

Tu trai ispirazione da qualche collega?

No, non prendo ispirazione da nessuno. Sono pensieri i miei che si sublimano in versi in maniera diretta, un viaggio veloce che parte dal mio cuore e arriva alla mia mano.

Ho visto che sei entrata in un mondo letterario molto vario; cosa ci racconti di quest’esperienze?

In questi due anni ho respirato tantissime emozioni, un po’ grazie alla mia poesia e un po’ grazie al mio amore per la cultura in genere. Sono amministratrice assieme ad Elisa Santucci del gruppo Letterario Gli Amici del Mondo Incantato dei Libri e della pagina affiliata. Siamo più di 6100 persone di tutto il mondo e ti assicuro, cara Elenia, che la stima e il rispetto che questi amici mi dimostrano ogni giorno è qualcosa di straordinario. Ricevo tantissimi messaggi di ringraziamento, gente che attraverso la diffusione e la condivisione della cultura riempie di emozioni le proprie giornate. Io lo ripeto sempre, i social se usati in maniera costruttiva possono davvero offrirci tanto!

A proposito di emozioni, grazie al mio gruppo letterario molte amicizie virtuali si sono trasformate in reali; ho conosciuto tantissime persone con le quali sono nati rapporti davvero speciali, come nel caso della mia cara amica, nonché avvocato e blogger letteraria, Grace Di Mauro. 

Secondo te la poesia ha ancora futuro?

Certo che la poesia ha ancora futuro, la Poesia è alba mai tramonto. A Palermo frequento un circolo letterario (Libreria Spazio Cultura Macaione) dove la Poesia è protagonista di numerosi eventi culturali, con presentazioni, reading e incontri. L’anno 2019 è stato molto importante per me e per la mia crescita culturale; ho ricevuto vari riconoscimenti per i miei versi e sono arrivata anche prima in due concorsi letterari on line. Sono stata invitata a numerosi eventi che hanno visto la poesia sposare varie forme d’arte: la danza, la pittura, la musica … ma soprattutto hanno applaudito dinanzi alla profonda riverenza che la stessa poesia ha esibito ai “concreti” concetti di solidarietàintegrazione e multiculturalismo per la realizzazione di un mondo più sano, più unito e più bello!

Se ti nominassi il bullismo, come lo assoceresti alla poesia?

Presto uscirà la mia seconda silloge poetica, che a differenza della prima, a parte l’Amore, abbraccerà alcune tematiche e piaghe sociali, tra le quali il bullismo. Attraverso delicati ma incisivi versi si può arrivare all’anima del lettore, qualunque sia la sua età. Quindi se è un genitore potrà riflettere meglio su come aiutare e risolvere il problema di suo figlio, se è un ragazzo potrà in quel caso vergognarsi se il suo ruolo è quello del carnefice o trovare un barlume di speranza se invece è la vittima.

Ai nostri lettori, oltre che le tue stupende poesie, quali poeti contemporanei consiglieresti di leggere?

Se ti riferisci a poeti emergenti molto bravi consiglio degli autori che ho letto e recensito per il blog con i quale collaboro da oltre 2 anni;  Massimo De Tommaso, Carolina Cigala, Biagio Balistreri, Alice Silvia Morelli,  Fabio Squeo ,Gerardo D’Errico, Marco Amore e una certa Elenia Stefani, non so se la conosci …

Molti criticano la poesia “cruda” e diretta come quella di Rupi Kaur, tu cosa ne pensi? 

Rupi Kaur è diventata un punto di riferimento per tante lettrici, proprio per i suoi argomenti così complicati e complessi, come la violenza sulle donne e discriminazioni varie. Secondo me è bravissima, ma poiché sono sempre molto sincera prediligo la poesia d’amore che sfiori anche tematiche importanti e sociali, ma sottolineo che “sfiori”.

Cosa consigli a coloro che vogliono pubblicare un libro di poesie?

Posso solo consigliare di credere fino in fondo nelle loro emozioni, perché non c’è nulla di più bello che poter condividere con gli altri i propri sentimenti. Diffondiamo amore, che ne abbiamo davvero tanto bisogno! 

Poi vorrei esprimere anche un altro mio parere: la poesia è di tutti ed è per tutti, quindi deve essere accessibile a qualsiasi interlocutore! Abbattiamo lo stereotipo che la poesia è di nicchia e che deve avere un linguaggio articolato e difficile… i tempi cambiano e quindi anche con parole dirette, semplici,  ma sempre eleganti e aggraziate, si può fare centro nel cuore di ciascun  lettore.

Per finire, se dovessi scegliere tre libri da consigliare (anche esulando dalla poesia), quali consiglieresti?

Ho amato molto il libro di Donatella Di Pietrantonio l’ARMINUTA, poi  Carlos Ruiz  Zafòn con L’OMBRA DEL VENTO  e adesso sto apprezzando parecchio  I LEONI DI SICILIA di Stefania Auci.

C’è qualcos’altro che vuoi condividere con i lettori?

Vorrei ringraziare Fiammetta Rossi che mi ha voluta come ospite qualche mese fa nel suo programma radiofonico GOLD RADIO TV, nella rubrica Poesia, e vorrei anche ringraziare la giornalista Tiziana La Vitola che presto mi intervisterà nel suo spazio  “Parole sul Pentagramma” che verrà trasmesso in radio, in diretta precisamente su  ITALY WEB RADIO. Ovviamente ringrazio te, Elenia, per le interessantissime domande che mi hai rivolto e per tutto il prezioso tempo che mi hai dedicato. 

I miei genitori mi hanno sempre ripetuto che nella vita nulla è scontato, nulla è dovuto e quindi…  GRAZIE con tutto il cuore!

Grazie mille Ale

Un abbraccio

Allora amici miei, ora tocca a voi, cosa ne pensate della poesia?

Un abbraccione

10 commenti

  • Avatar

    Debora

    In questa vita cosi assetata di gloria e fama,
    In questa vita cosi assetata di successo e falsità
    In questa vita che porta le persone all egoidmo e alla,cattiveria
    Persone come ALESSANDRA DI GIROLAMO riempono il cuore , l anima , lo spirito

    Grazie ad Alessandra la serenità entra nei nostri cuori
    E l amore nelle nostre teste

      • Avatar

        Antonio Pirani

        Sono scrittore per hobby, conosco Alessandra, Elisa, Massimo De Tommaso, Alice Silvia Morelli, Grace Di Mauro e altri solo attraverso il gruppo e trovo siano persone dotate di meravigliosa sensibilità umana.
        Io non possiedo talento lirico, le mie passioni si chiamano storia, letteratura classica, pittura, scultura; dell’intervista di Alessandra mi ha colpito il passaggio che parla del bacio tra cielo e mare, praticamente un contatto eterno. Brava poetessa!

  • Avatar

    Danila

    Ho incontrato Alessandra sul web in occasione di un contest e da allora siamo entrare in sintonia, ne è nata una bella amicizia che lo scorso maggio è diventata reale, a Palermo.
    Alessandra è un sorriso che cammina, le emozioni le scappano dagli occhi mentre parla. È veramente la poetessa vivace, intelligente, solare che scaturisce da questa bella intervista. Auguri per il suo magico futuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *