Recensioni

Recensione di “Perduta nei miei sogni”

Buongiorno amici, ieri è uscito questo nuovo romanzo e oggi voglio proprio parlarvene.

Questa storia è principalmente ambientata in Florida tra il sole e il caldo di quella terra in cui si trasferisce Jake e inizia a lavorare. Questo giovane ragazzo un pò impacciato e con un passato burrascoso, sogna un amore vero, sincero, per il quale rischiare tutto e una mattina, di ritorno dalla sua abituale corsa, sente la melodia di una dolce voce che sogna ogni notte. Chi sarà mai la ragazza dei suoi sogni?

A mio parere, in Jake rivediamo l’autore stesso la cui vita è stata molto simile se non uguale (solo Antonio Mondini può sapere se Jake sia davvero lui o semplicemente sia ispirata) e c’innamoriamo subito di questo ragazzo sognatore, un pò timido ma sincero.

Ci affezioniamo come fosse un nostro fratello, amico, figlio anche e desideriamo solo che sia felice.

Questo suo romanzo parla di sogni, di desideri, di sensazioni, d’amore e stupisce in un finale inaspettato e direi non banale.

Da negativista come sono, ho amato il suo svincolare dalle classiche storie d’amore mostrandone anche il marcio, la falsità, il dolore.

Mi aspettavo un finale differente, triste ugualmente ma non credevo davvero in quello che ho potuto scovare nell’epilogo.

E’ un testo che continua ad alternare speranza e raziocinio, rassegnazione e desiderio, amore e concretezza.

Ritengo che sia una storia speranzosa quanto triste ma purtroppo reale nel dolore che rappresenta e questo la rende avvincente.

Ho trovato solo una pecca: alcune frasi sono appaiono frammentate quando una semplice fusione  renderebbe alcuni punti della storia più fluida.

In sostanza credo che questo romanzo sia giovane, fresco, disincantato ma anche sognatore.

Ed ora tocca a voi leggerlo.

Un abbraccio

La vostra Ele

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.