Recensioni

Recensione di “Abbiamo parlato di fortuna”

Ciao amici, finalmente il fine settimana e allora vi lascio un consiglio poetico da poter leggere in queste prime vere giornate autunnali.

Internopoesia è sempre una garanzia e anche oggi mi ha deliziato con le poetiche di una sua scrittrice.

“Abbiamo parlato di fortuna” è un titolo davvero introspettivo e curioso; cattura il lettore che si immerge nelle poesie anticipate da una dolce e commovente prefazione.

Vorrei leggervene tante, mostrarvele, farvi capire quanta delicatezza ed emozione ci sia in esse ma rischierei di svelarvi tutto il mondo che Francesca ci dona nel suo libro.

L’autrice utilizza metafore, similitudine, carezze d’amore; sfiora la vita ma ne rappresenta il fulcro.

Ogni sua lirica mi portava ad immaginare una dolce melodia che entra nell’anima e ne dona infinita pace.

Francesca narra di dolci sensazioni ma non si ferma a questo.

Lei evidenzia anche il nero delle relazioni, della società e delle persone senza austerità, senza apparente cattiveria o gelo; c’è sempre la delicatezza di un petalo di rosa anche mentre punta il dito e ci descriva ciò che la vita ha di brutto.

Tenere in mano questo libro ti fa sentire meglio, ti porta a respirare a pieni polmoni e ti rilassa davvero e credetemi che non lo immaginavo minimamente.

Un’altra tematica che tratta e che è molto attuale, riguarda la donna; la forza, la sua capacità di esser forte, migliore, emancipata anche.

Ammetto che non conoscevo l’autrice; non sapevo chi sarei andata a leggere e quindi mi sono avventurala nella lettura a mente linda, senza aspettative o preconcetti e forse questo mi ha permesso di tuffarmi nelle sue poesie ritrovando me stessa, alcuni sprazzi del mio vissuto, alcune emozioni e tanti pensieri.

Ci sono dolci scoperte che ti segnano, che ti scaldano e che senti affini e provi istintivamente infinita stima per la loro capacità di imprimere ed esprimere emozioni in poche righe; ecco, Francesca è una di queste. Un dono a disposizione di tutti noi.

Una dolce melodia per il cuore e per l’anima.

Avevo scelto questo libro incuriosita dal titolo; si sa che la copertina spesso non rappresenta il contenuto ed è fuorviante ma in questo caso è davvero azzeccata.

Sono fortunata, queste liriche mi fanno sentire viva e onorata di tutte le gioie che mi circondano.

Ma l’ultima poesia del libro è quella che mi porterò più nel cuore e che stamperò per donarla alla mia bimba.

Ecco, e anche per oggi vi ho fatto un pò di compagnia.

A presto

Un abbraccio

La vostra Ele

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *