Recensioni

Recensione di “Mai stati così felici”

  • Titolo: Mai stati così felici
  • Autrice: Claire Lombardo
  • Casa editrice: Bompiani 

Ciao amici, come vanno le vostre vacanze? 

Come vi avevo anticipato, io non mi fermo e continuo a leggere.

Oggi voglio parlarvi di un nuovo romanzo edito da Bompiani:  Mai stati così felici, di Claire Lombardo.


Marylin e David, una giovane coppia ormai consolidata da anni e quattro stupende figlie che ormai sono donne immerse nei problemi e nelle vicissitudini della vita odierna.

La storia di questa famiglia, del loro amore, delle loro difficoltà e dei problemi tra adolescenza, gravidanze inaspettate, amori incrinati, morte e segreti.

Cosa rende una famiglia davvero felice?

Quando ho iniziato a leggere questo romanzo mi sono scontrata inevitabilmente con la mia vita reale perché io sono la 4a figlia femmina e la differenza d’età tra Grace (il mio equivalente) e le altre sorelle (Wendy, Violet e Liza) è la medesima che ho io.

Mano mano che raccontavano la loro vita, alternando presente e passato, mi ritrovavo a comparare la storia con la mia realtà ma questa piccola parentesi divaga dal mio giudizio personale sul libro.

Tornando a noi, una storia di famiglia, di sei persone che convivono con le loro emozioni e i turbamenti che ogni vita porta inevitabilmente con sé.

Sei protagonisti che a tratti ti fanno ridere con loro ma anche piangere perché questo romanzo non potrebbe essere più vero di così.

Storie vere, emozioni immense, silenzi talmente reale che ti portano a chiedere quanto sia stato frutto dell’inventiva dell’autrice e quanto sia basato sul vissuto reale di qualcuno.

Claire tratta varie tipologie d’amore…

L’amore genitoriale che porta ad affrontare situazioni immense facendo sempre il possibile per dare gioia e forza alla propria prole sapendo anche di sbagliare essendo comunque degli esseri umani.

L’amore fraterno (perché esiste ancora il maschilismo per definire questo tipo di sentimento?) che crea astio, silenzi, gelosie ma sempre un sostegno gigantesco se il sentimento è vero.

Infine, ma non per meno importanza, l’amore passionale, carnale ed emotivo tra due individui che si amano al punto di creare una loro famiglia e di sostenersi a vicenda nel bene e nel male.

Circa 700 pagine di esempi su queste tipologie d’amore; pagine di conforto, di dolore, di esperienze differenti, di emozioni nascoste, di silenzi e di affetto.

Un romanzo che ti cattura e ti attanaglia alla vita dei protagonisti portandoti sia ad odiarne alcune sfumature, sia ad amarne altre e a invidiarne altrettante.

Una storia che non annoia, che è ben descritta, narrata e spiegata tanto da portar inevitabilmente a far paragoni, ricercare anche soluzioni e alternativi punti di vista il tutto con un messaggio ben delineato che si evince sul finale: nonostante la vita sia un continuo giro sulle montagne russe, esser amato e amare la propria famiglia, rende tutto meravigliosamente bello.

La vita è una e corre veloce…vivila con chi ami.

Ecco amici, potrei scrivere e riscrivere di quanto mi abbia emozionato questo romanzo ma credo di aver concentrato tutto il mio pensiero nelle precedenti righe e ora, come sempre, tocca a voi.

Per ora, dalla Sardegna è tutto.

Vi abbraccio

La vostra Ele

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.