Recensioni

Recensione “Sola nell’Auto”

Titolo: Sola nell’auto
Autrice: Patrizia Calamia 
Casa editrice: Bertonieditore

Ciao ragazzi, ho da poco finito di leggere questo libro che ritengo essere un capolavoro; se vi piace la serie tv “Criminal Mind” o simili, questo scritto fa per voi!

Questa storia, ambientata principalmente -se non totalmente- nella Firenze dei nostri giorni, parla di un possibile serial killer che uccide delle giovani ragazze e le fa ritrovare nelle auto dei capifamiglia facendo ricadere su di essi la colpa degli omicidi.
Quest’ assassino è sempre riuscito a farla franca proprio perché le indagini dei singoli delitti avvenuti negli anni avevano sempre portato ad incolpare i padri delle giovani vittime; fino a quando il delitto di Firenze non viene assegnato a Monica, una criminologa della omicidi.
Alla nostra protagonista non quadra l’omicidio della giovane Linda e inizia a voler analizzare meglio ogni aspetto ma senza grandi risultati; pochi mesi dopo, a Pisa, accade un’uccisione simile ed è proprio quella che fa scattare il pensiero di un vero e proprio serial killer portando l’ispettore e i suoi colleghi ad iniziare un approfondimento cercando casi analoghi.
Riusciranno a capire cosa si cela dietro alle morti di queste ragazze?
Acciufferanno l’assassino o Monica ha sbagliato tutto?
Potete scoprirlo solo leggendo!

Quando ho iniziato a leggere “Sola nell’Auto” ero convinta che sarebbe stata una lettura a cui avrei dedicato davvero tanto tempo perché la scrittura è intensa ed elaborata; invece l’ho divorato in pochissime ore tanto da aprire l’Ipad anche nei momenti in cui ero ferma in un parcheggio ad attendere una consegna.
Se esiste un verbo più intenso ed eloquente di “divorare” vi prego di dirmelo perché è il termine più adatto per questa lettura.

Ho trovato una scrittura davvero articolata, coinvolgente e penetrante; Patrizia mi ha inghiottita nella sua narrazione creando una sorta di amore profondo tra me e la sua protagonista –ma anche con gli altri personaggi- tanto che, terminata la lettura, le ho subito chiesto se ha in mente di scrivere un sequel…la risposta è SI, lo sta già scrivendo!

In queste 400 pagine si denota un grande studio sia sulla storia di Firenze e sui suoi musei e monumenti (se non avete mai visitato questa incantevole città, sono sicura che dopo aver letto quest’opera correrete a prenotare una vacanza lì); una ricerca approfondita e minuziosa sugli aspetti della vita poliziesca, sulle dinamiche e sul lavoro di ogni compartimento delle forze dell’ordine. Nulla è lasciato al caso, nulla è superficiale, nulla è banale!
Insomma, questo libro è davvero un piccolo gioiello che non dovete perdere!
Correte ad acquistarlo…ne vale davvero la pena!

Vi abbraccio

😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *