Recensioni

Recensione di “/Sen-ti-mén-to/” 

Buonasera cari lettori, oggi giornata da bis in quanto mi sono tuffata in un’altra lettura che mi ha scombussolata e ve ne voglio parlare subito.

Colore_G è un ragazzo che vive a Brescia e che non sa che esisto ma io lo seguo da tempo, amo i suoi lavori, adoro il suo modo di porsi al mondo e di esprimersi attraverso l’arte.

Quando ho scoperto che usciva il suo libro, beh… mi sono subito adoperata per aggiungerlo alla mia libreria ed oggi mi è arrivato.

Appena l’ho preso in mano e ho iniziato a sfogliarlo mi sono sentita affine e ancora più convinta della sua bravura quindi mi sono isolata sulla poltrona e ho letto e riletto le sue poesie, guardato e riosservato le sue illustrazioni e ho riflettuto.

Amo come sia riuscito a bilanciare il bianco e nero non nella banalità degli opposti ma nel contesto dei suoi testi e di ciò che voleva esprimere.

Si mette a nudo in una sorta di percorso che delinea una crescita in ambito di vita ma anche nei sentimenti come l’amore verso una persona ma soprattutto verso sé stessi.

È come partire dal largo del mare, lontani dalla riva e vedere come si evolve avvicinandosi sempre più alla riva e quando tocchi la sabbia scopri di aver conosciuto uno dei lati più intimi (credo) dell’autore e un po’ anche di te stesso perché ti ritrovi anche solo parzialmente in alcuni suoi scritti.

Dal punto di vista della poetica, traspare un animo umano, sincero, emotivo, intimo quanto sincero ed evocativo.

Ti trovi a immaginare cosa lo abbia spinto a scrivere quelle righe e lo senti vivo, vero, autentico fin nelle viscere.

Dal punto di vista artistico-illustrativo invece, ogni lettore interpreta sicuramente a modo suo e vede ciò che il proprio cuore, la propria mente, la propria emotività comanda.

Ma qualsiasi sia l’emozione che scaturisce agli occhi di chi si tuffa nelle illustrazioni di Colore_G, certa è la sua delicatezza, la sua linea fine che appare quasi come carezza anche nell’ideare dolore; crea qualcosa di essenziale e contemporaneamente espressivo che rimane dentro.

Ci sono sue opere, sia letterarie che visive, che mi sono entrate dentro, che sento quasi mie data l’immensità del mio intimo che toccano e, fidatevi, non è da tutti riuscire a mettersi a nudo come ha fatto l’autore.

Se prima adoravo quel poco che ho percepito di Colore_G attraverso i social, ora capisco molto più fortemente cosa si celi dietro alla sua espressività e vitalità.

Credo che servano più persone che si mettono in gioco come sta facendo l’autore perché diventa voce di molti, espressione di silenzi e paure, ma soprattutto di crescita e riferimento per imparare maggiormente ad amarsi ed esser sé stessi.

Sarò sincera… non mi aspettavo davvero che mi sarebbe piaciuto così tanto questo libro che emana sentimento -ovviamente già dal titolo- ma in ogni pagina.

Buonanotte cari lettori, alla prossima recensione, la vostra Ele

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.