Recensioni

Recensione di “Erotica”

Ciao cari amici lettori, in questi pomeriggi mi sono dedicata a una raccolta poetica che mi ha colpito per il titolo e che mi hai poi fatta davvero innamorare dello stile e dell’emotività dell’autore.

Quando pensiamo all’erotismo, ignorantemente, lo associamo subito al sesso carnale, crudo, privo di emozioni e di delicatezza: un errore grandissimo.

Questa raccolta di poesie, infatti, evidenzia tutto l’opposto… ma procediamo con ordine.

Erotica” è suddiviso in tre sezioni: Piccola suite di rosso maggioreCorpo nudo e Parola Carnale e vengono scritte dall’autore ormai settantenne che si trova innamorato di una giovane ragazza; dato importante per poi capire alcune espressioni delle sue poetiche.

Piccola suite di rosso maggiore è caratterizzato da poesie che rispettano canoni standard.

Corpo nudo è composto da poesie brevi e dirette; racchiude quelle che per me sono le poesie più erotiche del libro evidenziando la fusione tra amore e carnalità.

Parola Carnale è composta da poesie lunghe, viscerali, descrittive, dialogative e ricche di sensazioni minuziosamente espresse.

Ogni poesia esprime, sempre in modalità differenzi, sensazioni e sentimenti dell’autore.

Egli narra ogni briciola dell’aspetto legato alla sessualità e all’affetto che prova per questa donna.

È stupendo il suo lessico, la sua delicatezza in contrapposizione alla sincera verità di molti vocaboli.

In molte poesie troviamo la presenza del colore rosso (come termine) che porta subito all’associazione carnale della passione e lussuria.

L’autore si trova anche ad esprimersi attraverso la natura utilizzando figure come la luna, il cielo, gli uccelli e i monti; il tutto creando immagini al lettore e trasmettendo le medesime sensazioni che credo provasse lui.

Egli si mette a nudo evidenziando anche quelli che sono i suoi feticci e ciò che lo appaga e rende felice.

A mio modesto parere, si tratta di una poetica intima, sensuale ma romantica, ricca di profumi di ricordi, sensuale nel modo più fine possibile, delicata come una carezza alla persona amata inoltre, perfettamente contestualizzata e descrittiva del periodo e della sua terra (la Grecia): questa peculiarità fonde poesia romantica e storica.

Credo che sia difficile trovare poesie che suscitino eccitazione (e invidia verso la destinataria di tali versi) rimanendo delicate; si tratta di liriche davvero sublimi.

Infine, il tutto è contornato da una bellissima impaginazione e da una carta delicata e sensuale quanto i versi incisi in essa.

Un’esplosione per la mente e per le emozioni.

Alla prossima recensione, la vostra Ele

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.