Recensioni

Recensione di “Dentino e Lupacchiotto”

Buona domenica amici miei,

oggi voglio raccontarvi del primo libro per bambini che mi hanno affidato e non vi dico l’immensa emozione di poter leggere un libro con mia figlia come se fosse anche il lavoro d’entrambe.

Ieri mattina io e Carlotta ci siamo sedute sul divano e le ho chiesto se volesse leggere con me un libro e poi dirmi cosa ne pensasse; lei ha gradito tantissimo quest’offerta e io mi sono messa a leggerle questa storia che parla d’amicizia e anche di diversità.

Lupacchiotto e Dentino sono due amici e sono entrambi diversi dai normali bambini e, quando Dentino si trova smarrito, l’amico non esita ad aiutarlo anche rinunciando a una parte di sé stesso perché l’amicizia è più importante.

Prima di tutto voglio farvi sapere cosa ne ha pensato Carlotta…

Lei lo ha adorato.

Le è piaciuto così tanto che, quando conclusi la lettura, mi ha chiesto se ci fosse un secondo volume con un’altra avventura di Dentino e Lupacchiotto.

Le ho chiesto che cosa pensasse dei disegni e lei ha affermato che le sono piaciuti anche se un “libro vero” (cartaceo) è sempre meglio ma -cito testualmente- “la fata è di un rosa super!”.

Quindi direi che è apprezzato dalla critica!!!

Ed ora, anche se è un pò inutile, tocca a me esprimervi il mio giudizio.

Dentino e Lupacchiotto è una storia nuova, fresca, che disarciona le classiche storie per bambini.

Attraverso questa fiaba vi è un’enfatizzazione positiva della diversità in modo da far capire ai bambini che, per esempio, i disabili in verità hanno una marcia in più, sono magici.

In questo modo si abbattono disuguaglianze, bullismo, insulsi precetti e giudizi.

Questa dolce e sensibile storia sottolinea anche il valore della vera amicizia che mette da parte gelosie ed egoismi ma esplode di sostegno, dialogo e aiuto.

In questo modo, Dentino e Lupacchiotto, diventano maestri che trasmettono insegnamenti ai bimbi come poche storie classiche fanno anche perché qui non esiste un ruolo subordinante, secondario o inferiore.

Entrambi sono alla pari pur rappresentando ruoli differenti.

Concordo con la mia piccola lettrice riguardo alla carta stampata; in versione cartacea deve esser davvero il top.

Caro Christian, non fermarti perché la mia Carlotta (e anche io) sta aspettando la prossima avventura dei due amici, Dentino e Lupacchiotto.

Buona giornata cari miei lettori

Un abbraccio

La vostra Ele

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.