Recensioni

Recensione di “Pagine dal faro”

Eccoci qui con un’altra recensione tutta per voi.

Questo libro parla di un viaggio interiore ma anche fisico.

Narra di ciò che ha portato all’amore tra lui e la sua compagna.

Parla di come un amore finito e la necessità di ritrovare se stessi, lo abbiano condotto in un viaggio verso il mare e verso la crescita personale.

Danzando tra le note di un pianoforte scopriamo la vita di tutti i protagonisti e veniamo a conoscenza del valore dell’amore, del passato, delle scelte e del rispetto.

Fabio è un uomo dal cuore buono, dai valori immensi, dalla sensibilità fine per le emozioni.

Queste sue caratteristiche le avevo già notate attraverso i suoi precedenti scritti ma solo in questo  tutte queste qualità vengono enfatizzate alla perfezione.

Questa storia di vita anzi, di vite, viene narrata praticamente toccando un secolo intero mostrandoci i cambiamenti, i dolori, i segni della guerra, le innovazioni, la povertà e la libertà.

 

 

Ma non è solo un narrare gli eventi storici, è segnare il passaggio della vita, delle emozioni e dell’amore perché in ogni ambito, in ogni tempo, in ogni azione, è sempre questo sentimento che fa da filo conduttore.

Pagine dal faro è star seduti sul divano sulle gambe di un nonno che ti racconta la storia d’amore della sua vita facendoti sognare e desiderare altrettanto, ovviamente non i dolori di chi lo ha preceduto.

Questo testo incide sui sentimenti, sulle scelte, sulla purezza dell’amore e anche sull’imperativo di viverlo, di godersi la vita, di gioire di quello che ci dona e di saper amare anche se non ricambiati.

Mentre scoprivo la vita dei protagonisti, mi chiedevo che cos’avrei fatto io al loro posto e come avrei deciso di vivere quel amore che divide invece di unire.

Mi sono resa conto di quanto i nostri cuori siano circondati d’amore senza che nemmeno ce ne accorgiamo e ho concluso la lettura con le lacrime agli occhi.

 

 

Oggi guardiamo all’amore come a qualcosa di scontato, dovuto, egoistico anche; invece Fabio sradica questi concetti bigotti e sottolinea tutto il vero senso dell’amore.

Una storia di vita è chiusa in queste pagine dove un faro conduce il lettore tra le onde del mare della vita donando pace e creando l’armonia.

Sembra di esser seduta proprio lì mentre leggi e ti tuffi nella storia.

Unica minima pecca è dettata da degli errori di battitura e delle ripetizioni che con un editing di sicuro renderebbero questa storia ancora più dolce e sensibile.

Pagine dal faro è amore dolce e romantico.

Un abbraccio

La vostra Ele

5 commenti

    • Cinzia

      Cara Elena,conosco personalmente Fabio e con lui si è instaurato un rapporto di collaborazione artistica e d’amicizia. Provo una grande stima per la persona che è, sia artisticamente e umanamente. PAGINE DAL FARO è un romanzo meraviglioso, l ho letto quasi tutto d’un fiato e mi ha regalato grandi emozioni e commozione. Per me è come tanti che sognano il grande amorein pagine dal faro lo trovi. Ancora complimenti a Fabio e un caro saluto a te.

      • Fabio

        Ciao Cinzia, la tua testimonianza è un regalo speciale. Sono orgoglioso di tutto questo, come sono felice di averti incontrato quasi per caso e grazie a quel caso, è potuta nascere un’amicizia unica. Non solo artisti che condividono le loro arti, ma persone che sanno confrontarsi e leggersi. Grazie

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.