Premi e Articoli

Con la posta le emozioni

Ciao amici, oggi, dopo avervi parlato del nuovo possibile racconto di novelle di John McDillan, 17 novelle Bizzarre + 1, mi è arrivata della posta che non mi aspettavo di ricevere.

Tempo addietro avevo partecipato a un concorso indetto dall’Associazione Culturale Unicamilano ricevendo due Menzioni D’Onore, una per la mia prima raccolta di poesie Il mio girotondo di emozioni e una per una mia poesia inedita intitolata Panchina nel verde scritta durante una passeggiata tra i boschi di Cortina.

Oggi mi sono arrivati gli attestati con specificato anche cosa ne hanno pensato delle mie opere.

“E’ uno zibaldone di pensieri e versi quest’opera, avvinta sulle piccole e grandi gioie della vita, definibili proprio come proprio un girotondo che inebria e stordisce.”

Il Presidente

Alessandra Corbetta

Menzione d’Onore per il libro Il mio girotondo di emozioni, concorso Unicamilano 2018.

Ora vi lascio la mia poesia:

Panchina nel verde

Cammino
anzi no, camminiamo
in questo vergine bosco di noi.
Camminiamo e sorridiamo
beati della sua maestosità.
scendiamo la strada che costeggia un fiume
Ed io,
mentre gli amori corrono ad ammirare una cascata,
persa nella melodia dell’acqua,
degli alberi e del verde manto,
mi giro e tu sei lì.
Sei lì,
sola,
calda,
illuminata dai raggi del sole che si fanno strada tra i rami,
tuoi servi che ti proteggono.
Sei lì,
ferma,
immobile,
che guardi il cielo
lì dove ogni giorno arriva l’alba a farsi ammirare.
Sei lì,
serena,
pura,
che aspetti l’eterno momento di pace
per cui sei stata creata.
Ti guardo e mi incanto;
sei un’isola nell’oceano
sei l’abbraccio che riempie la solitudine.
Penso…
Penso a quante persone hai accolto
Penso a quante risate hai sentito
Penso a quante emozioni hai assistito
Penso a quanti ti hanno accarezzata
Penso a quanti ti hanno ammirata
Penso a quanti ti hanno usata.
E lì, persa nei miei pensieri,
mi siedo e ti accarezzo.
Guardo quello scorcio di mondo grazie al tuo sorreggermi come un’amica fidata.
Oh dolce panchina
In me, grazie a te, 
quel giorno la pace è arrivata.
 
-Elenia Stefani-
scritta il 25 agosto 2018

“In forma di canzone, ritmata come una filastrocca, l’autrice illustra il proprio idillio sereno, peraltro non privo di emozioni e di vibranti sensazioni.”

Il Presidente

Alessandra Corbetta

Menzione d’Onore per la poesia Panchina nel verde, concorso Unicamilano 2018.

Cosa ne pensate?

Vi abbraccio

La vostra Ele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *