Blog

Comodog, quando il divano è per il cane!

Ciao amici, piano piano sto tornando in forma e oggi voglio parlarvi di un regalo che abbiamo deciso di fare a Ginger e Fred ma sostanzialmente anche a noi…

Come ormai sapete tutti, stiamo restaurando casa e poi, spero prestissimo, ci trasferiremo di lì e io voglio che anche i miei pelosetti siano comodi e non finiscano per disfarmi divani ne per riempire la casa di cucce da lavare, rilavare e cambiare ogni sei mesi perché tutte rovinate.

Allora io e Miky ci siano recati in un negozio specializzato in cucce per i cani, COMODOG: un’attività che ha sedea Mazzano, vicino a Brescia, ma che opera in tutta Italia soprattuto nelle attività ricettive come l’Hotel Savoia di Cortina dove noi soggiorniamo ogni anno e dove Ginger e Fred si godono i loro comodi letti.

Da Comodog abbiamo conosciuto Lorenzo, il titolare, che ci ha spiegato nel dettaglio come nascono i divani, ci ha mostrato ogni tipo di tessuto presente e le peculiarità che hanno.

Ginger e Fred se ne sono subito innamorati tanto da salire a fare il test di prova su ogni divano presente…ovviamente prova brillantemente superata!

Ecco amici, noi siamo usciti con un divano da mettere in soggiorno e una cuccia per la cucina.

Posso garantirvi che sono bellissimi, di ogni grandezza e forma, tutti sfoderatili e lavabili ma sopratutto pratici e indistruttibili grazie al tipo di cuciture che hanno.

Noi abbiamo ne abbiamo presi due che erano già pronti perché erano blu, il mio colore preferito, ma ogni cliente può scegliere forma, grandezza, colore, tipo di tessuto e anche le gambe dei vari divani.

Inoltre, Lorenzo ci ha regalato una borsino con il necessario per pulire la cuccia e dei simpatici gadget e, non da poco, su YouTube potete trovare i loro video!

Insomma, se anche voi amate i vostri cuccioli e volete farli riposare tranquilli e comodi (e risparmiare la spesa d’infinite cucce), COMODOG fa per voi!

Guardate lo sguardo dei miei cuccioli e capirete che non sto sbagliando!

Un abbraccio

La vostra Ele, Ginger e Fred

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *