Recensioni

Recensione di “17 novelle Bizzarre + 1”

  • Titolo: 17 novelle bizzarre + 1
  • Autore: John McDillan
  • Wattpad

Ciao amici, poco tempo fa sono stata contattata su linkedin da un autore e così mi sono trovata a leggere una bizzarria!

Abbattete le barriere, aprite le menti, disarcionate i canoni letterari dai vostri pensieri e tuffatevi in questa mia ultima recensione.

Non starò qui a raccontarvi la trama di questo testo ma vi dirò solamente che si tratta di brevi novelle presentate quasi come poesie dove nulla è come sembra e dove il mondo appare…bizzarro!

Quando ho iniziato a leggere questo testo mi sono detta “In cosa mi sono cacciata?” ma, lo sapete, è difficile che io demorda quindi ho proseguito la lettura senza perdermi d’animo e sono stata felice di questa scelta.

Quando l’ho terminato mi sono trovata a riflettere perché decifrare, classificare, stabilire un giudizio forse non mi è mai stato tanto difficile.

Il mio primo giudizio riguarda proprio la bizzarria dell’opera; per capirla, decriptarla, analizzarla e scoprire che ha un importante senso logico, ci vuole una mente aperta, malleabile e priva di barriere schematiche.

Sostanzialmente, non si tratta di un testo alla portata di tutti, non è facile da interpretare ne da sviscerare.

Ci tengo a precisare che il tutto non è definito proprio per volontà dell’autore che vuole lasciar libera interpretazione e immaginazione al lettore affinché che ognuno possa vivere a suo modo ciò che trova in queste pagine.

Direi che si tratta di un libro eclettico, diverso; un genere che all’estero ha preso piede e ritrova consensi ma che in Italia è ancora ignoto o semplicemente poco capito.

Ho amato il senso del libro; questo bisogno di parlare della società senza tanti fronzoli, deridendone anche le bruttezze, schernendola e sviscerandone i vari aspetti negativi.

John, in queste novelle, lascia vari messaggi, vari spunti di riflessione che sta a noi cogliere e arricchisce i testi con dei suoi disegni che denotato fantasia e abilità anche in campo grafico.


Ci sono ancora delle migliorie da fare; il testo avrebbe bisogno di una prefazione/introduzione che prepari il lettore a ciò che troverà nelle pagine successive e spiegando il perché di questa scelta voluta dall’autore.

Di fondo ci sono tante potenzialità, tanto talento anche ma credo che purtroppo si tratti di un testo di nicchia che difficilmente riuscirà a prendere piede.

Un testo differente, un testo che apparentemente non ha senso tanto che l’autore stesso fa sapere che: “Il principio con cui andrebbe letto 17 Novelle Bizzarre +1 è questo : il più grande nonsense per un nonsense è di avere un senso.”

E con questo passo e chiudo.

Buonanotte amici miei.

Un abbraccio

La vostra Ele

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *