Recensioni

Recensione di “La casa delle voci”

Titolo: La casa delle voci

Autore: Donato Carrisi

Casa editrice: Longanesi

Ciao amici, eccomi qui con una nuova recensione tutta per voi.

Pietro è uno psicologo infantile che pratica l’imponi; ha una moglie e un piccolo bimbo e adora il suo lavoro.

Una telefonata dall’Australia inizia a cambiare drasticamente la sua vita; Hanna, una donna con un passato travagliato, diviene sua paziente ma ciò si riversa inaspettatamente nel privato di Pietro ma cosa si celerà dietro i ricordi di Hanna? Cos’accadrà a Pietro e alla sua famiglia?

Donato Carrisi è una firma affermata nel panorama italiano e non solo.

I suoi testi ti invischiano nelle pagine creando un legame indissolubile tra lettore e protagonisti.

La suspence, l’adrenalina, la curiosità che nascono leggendo già le prime pagine del libro, persistono per tutto il racconto.

Una scrittura possente, travolgente e precisa caratterizza tutto il romanzo.

Quando si arriva al finale ci si scontra con tre pensieri precisi: il primo riguarda l’incompiuto -secondo il mio modesto parere- in quanto ti sembra che manchi qualcosa o meglio, vorresti che la storia continuasse per poter scoprire cos’accadrà poi.

Il secondo ti porta a domandarti perché la protagonista abbia agito così, cosa l’ha portata a scegliere questo percorso pazzoide per rivelare ciò che celano queste pagine.

Infine, ma non per importanza, inizi a dubitare di te stesso, del tuo passato e di chi tu sia veramente perché, grazie a questo testo -che secondo me non è tanto improbabile trasporre nella realtà-, ci si rende conto che davvero tutto potrebbe accadere e che magari ciò che hanno vissuto i protagonisti, potrebbe esser accaduto anche ad alcuni di noi… chi come Pietro e chi come Hanna.

Quindi, tirando le somme, si tratta di un romanzo tetro, pieno di tensioni, di paure e di continue scoperte.

Una storia che ti acchiappa fin dalla prima pagina e che davvero vorrei avesse un seguito per contornare meglio l’insolita scelta di Hanna e scoprire cosa accadrà ai due protagonisti e come il loro passato ormai svelato, influenzerà il loro futuro.

Donato Carrisi è certezza!

Vi abbraccio

La vostra Ele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *