Recensioni

Recensione di “Una ragazza come lei”

Titolo: Una ragazza come lei 
Autore: Marc Levy 
Casa editrice: Rizzoli💁🏻‍♀️

Ciao ragazzi, eccomi qui a parlarvi di un altro libro…questa volta si tratta di un romanzo d’amore e non solo.

Sanji è un ricco e giovane ragazzo di Mumbai che si trasferisce nella grande mela alla ricerca di un finanziatore per ottimizzare la sua app. 
Per entrare in America ha chiesto delle referenze a Lali, una zia che non ha mai visto ma che vive a New York e con la quale inizialmente non ha intenzione di creare un legame però le regole insegnatoli lo portano ad accettare di soggiornare da lei e da suo marito.
E’ così che Sanji conosce Deepak scoprendo che di lavoro fa il lift ovvero manovra un vecchio ascensore manuale presso un condominio altolocato di New York.
Nel frattempo, un incontro inaspettato lo porta ad un colpo di fulmine per Chloé, una giovane ragazza in carrozzina, che vive proprio nel palazzo dove lavora lo zio che, a causa di un infortunio del collega, è costretto a chiedere proprio al nipote di aiutarlo oppure l’amministratore sostituirà l’ascensore licenziando anche il povero e fidato ascensorista.
I condomini, dopo anni di abitudinarietà, si trovano scombussolati dal nuovo addetto notturno all’ascensore e si agitano anche perché è avvenuto il primo furto dopo anni accusando subito Sanji e facendolo arrestare anche senza una minima prova.
Ed ecco che un susseguirsi di incontri e vite si inizia ad intrecciare nel groviglio di un piccolo condominio che rappresenta un pò il mondo e che porta a scontrarsi con vari aspetti delle persone e della vita stessa.
Cosa succederà al giovane indiano?
Sarà amore vero?
Sarà davvero Sanji il colpevole del furto avvenuto nel condominio?

Ho comprato questo libro perché mi sono innamorata della copertina ma non potevo sapere che anche la storia mi sarebbe piaciuta tanto.
In queste pagine, Marc non ci mostra solo una storia d’amore ma praticamente descrive il mondo e il pensiero di oggi toccando tematiche anche delicate ma senza appesantire o filosofeggiare.
Parla prima di tutto dell’integrazione tra culture e usanze diverse; parla degli stereotipi legati alla nazionalità di provenienza e al colore della pelle; parla delle lotte per amore, di avarizia, di superficialità e diligenza e coraggio: coraggio di vivere, coraggio di sognare, coraggio di amare!
E’ già…bisogna avere coraggio di amare! Amare fino in fondo rinunciando anche ai propri sogni e mettendosi in gioco proprio come hanno fatto Deepak e Lali scappando dalla loro terra per potersi amare, o Chloé e Sanji abbattendo un muro di stereotipi sia sulla disabilità sia sull’emigrazione.
In questo libro che potrebbe apparire un semplice romanzo d’amore si possono trovare, oltre alla indiscutibile bravura dell’autore, spunti profondi per delle riflessioni minuziose e importanti.
Un libro da non lasciarsi sfuggire per nessun motivo!
Un libro davvero unico!
Ora tocca a voi leggerlo.
Viva l’amore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *