Blog

Sting e l’amore

Ciao amici, oggi voglio parlarvi del concerto di Sting a cui ho assistito ieri sera ad Assago.
Amo Sting, amo la sua musica e la sua voce.


Ha la capacità di darti la carica ma anche di lasciarti disarmata.
Amo tutte le sue canzoni; mi sento affine a “Englishman in New York” ma c’è un suo testo che amo dal profondo fin dalla prima volta in cui l’ho sentito: Fields of gold.

Dieci anni fa ero seduta sulla Mini di Michele mentre andavamo a trovare un nostro amico; la radio ci accompagnava mentre io gli accarezzavo i capelli.
Ad un certo punto fanno partire questa canzone che a me era sconosciuta e io mi trovo a stringere la mano sulla portiera e scoppio a piangere per la melodia che si era diffusa in macchina; provavo a smettere ma non ci riuscivo…ero in balia di quest’emozione inspiegabile e solo quando terminò riuscì a tranquillizzarmi.
Miky mi guardava e non capiva; mi chiedeva cosa fosse successo e io gli risposi semplicemente “Questa è la nostra canzone; quella che balleremo al nostro matrimonio”…e stavamo insieme da pochi mesi!

Da quel giorno ho avuto il piacere di sentire Sting cantarla dal vivo 3 volte e ogni volta ho chiuso gli occhi e ho pianto dall’inizio alla fine -questo anche ieri.
Ogni suo testo e sua melodia sono poesia secondo me e mi viene da piangere anche ora che scrivo e ripenso a quanto questa sua canzone sia impressa nel mio cuore e mi legherà a vita a colui che amo e con cui ho creato la mia famiglia.
Di seguito trovate testo e traduzione così da potervi far conoscere la sua bellezza…


Fields of gold
You’ll remember me
when the west wind moves
upon the fields of barley
you’ll forget the sun
in his jealous sky
as we walk in the fields of gold
So she took her love
for to gaze awhile
upon the fields of barley
in his arms she fell
as her hair came down
among the fields of gold
Will you stay with me
will you be my love
among the fields of barley
we’ll forget the sun
in his jealous sky
as we lie in the fields of gold
See the west wind
move like a lover so
upon the fields of barley
feel her body rise
when you kiss her mouth
among the fields of gold
I never made promises lightly
and there have been some that I’ve broken
but I swear in the days still left
we’ll walk in the fields of gold
we’ll walk in the fields of gold
Many years have passed since those summer days
among the fields of barley
see the children run as the sun goes down
among the fields of gold
You’ll remember me when the west wind moves
upon the fields of barley
you can tell the sun in his jealous sky
when we walked in the fields of gold

Campi d’oro
Mi ricorderai quando il vento dell’Ovest si muove
Sui campi d’orzo 
Dimenticherai il sole nel suo cielo geloso 
Mentre camminiamo in campi dorati
Così lei prese il suo amore per fissare un po’ lo sguardo
Sui campi d’orzo 
Cadde fra le sue braccia non appena i capelli scesero 
Fra i campi dorati
Starai con me? Sarai il mio amore 
Fra i campi d’orzo? 
Dimenticheremo il sole nel suo cielo geloso 
Quando ci stenderemo su campi dorati
Guarda il vento dell’Ovest muoversi come un amante 
Sui campi d’orzo 
Senti salire il suo corpo quando le baci la bocca 
Fra i campi dorati

Non ho mai fatto una promessa alla leggera 
E ce ne saranno state alcune che non ho mantenuto 
Ma giuro, nei giorni che ancora rimangono 
Cammineremo in campi dorati
Cammineremo in campi dorati
Sono passati molti anni da quei giorni d’estate 
Fra i campi d’orzo 
Guarda i bambini correre al calare del sole 
Fra i campi dorati
Mi ricorderai quando il vento dell’Ovest si muove
Sui campi d’orzo 
Puoi raccontare al sole nel suo cielo geloso 
Quando abbiamo camminato su campi dorati


Ora tocca a voi…qual è la vostra canzone preferita di Sting?
Vi abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *