Recensioni

Recensione “Galateo per ragazze da marito” di Irene Soave

Titolo: Galateo per ragazze da marito
Autrice: Irene Soave
Casa editrice: Bompiani
Ciao ragazzi, oggi voglio parlarvi di un libro che ho avuto il piacere di leggere e che mi è stato gentilmente regalato da Bompiani.
Ho letto questo libro in autostrada, di notte e soprattutto in due location cittadine che amo molto.
La prima è una novità tutta bresciana; Kasar è un ristorante dove ogni piatto ha come protagonista il formaggio. Un ristorantino moderno, davvero carino, dove passare un pranzo tra i formaggi e la buona cucina.

Il secondo luogo è un must di Brescia, si tratta di Zilioli, la pasticceria dove poter fare degli ottimi aperitivi e delle colazioni deliziose… Io adoro sedermi sotto il loro gazebo e leggere in piena pace; ma ora torniamo al libro.

Questa volta non dividerò la trama dalla mia valutazione in quanto non si tratta di un racconto ma di un libro di storia del galateo.
Eccovi, vi vedo già con gli occhi delusi ma non fermatevi alla parola “galateo”; abbattete le vostre barricate e affidatevi a questa lettura che porta a confronto i vari galatei editi dal 1861 al 1968.
Un excursus tra epoche diverse, usi e abitudini differenti ma accomunate dalla figura femminile associata al matrimonio.
Irene Soave, autrice di questo libro, ci mostra un aspetto sociale storico che non possiamo trovare nei tomi di storia e che tante volte tendiamo nemmeno a prendere in considerazione.
Ma l’autrice non si ferma a questo; prosegue arrivando ai giorni nostri mostrandoci l’enorme cambiamento ma anche la somiglianza tra dettami moderni e antichi, tutto condito da ilarità, maestria e tanta tecnica.
Un libro poco comune, direi praticamente unico dove la donna è la protagonista di oggi pagina portandoci ad immedesimarci in ogni aspetto descritto.
Questo testo è una conferma dello stile dell’autrice -giornalista per un quotidiano nazionale-; stile importante, articolato, meditato ma non noioso; nelle mie riflessioni mi è balzato in mente di definirlo baldanzoso -in positivo ovviamente-!
Una lettura che consiglio vivamente a ogni donna ma che sicuramente farò leggere alla mia piccola Carlotta appena sarà adolescente perché ritengo sia fondamentale per ogni femmina sapere da dove viene, cos’ha conquistato e cosa può ancora fare.
Un libro di storia da matrimonio -e non solo-; un’analisi del tessuto social-affettivo che non viene mai trattato a scuola e un grande esempio per le donne del domani.
Io l’ho fatto mio, e voi cos’aspettate?
Irene Soave nasce nel 1984 a Savigliano, vive e lavora a Milano.
Lavora come giornalista per il Corriere della Sera occupandosi di esteri, cultura e attualità.
Viaggiatrice che ama ritornare alla sua terra natia.
Appassionata di galatei tanto da dedicarci la tesi di laurea.

Vi abbraccio

PS: a breve pubblicherò la mia intervista all’autrice! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *