Recensioni

Recensione di “Fino a te” di Marta Arvati

Titolo: Fino a te
Autrice: Marta Arvati
Ciao ragazzi, mentre scrivo questa recensione mi trovo sul Lago di Garda a godermi gli ultimi giorni di relax prima che Carlotta inizi il nuovo anno di scuola materna.

Tra un tuffo e un altro, mi sono dedicata alla lettura di questo libro che è uscito qualche mese fa e che l’autrice mi ha gentilmente donato.
È l’estate del 1999 quando Laura, in vacanza-lavoro con gli amici a Riccione, incontra due calciatori che le cambieranno la vita. 
Massimo e Roberto sono completamente diversi eppure a lei piacciono entrambi; a complicare le cose si aggiunge il forte legame tra i due baldi ragazzi.
Ma cosa succederà nei loro cuori? Laura capirà quali sono i suoi reali sentimenti? Sceglierà qualcuno tra Massimo e Roberto? 
Una storia moderna anche se ambientata vent’anni fa in quanto i sentimenti e le emozioni non cambiano con le generazioni.
Viene raccontata una vicenda che è reale, veritiera e forse fin troppo al giorno d’oggi.
I personaggi sono ben descritti e questo porta il lettore ad affezionarcisi e ad immedesimarsi in Laura immaginando il finale in base alle nostre scelte personali.

Una scrittura giovanile, liscia e scorrevole anche se avrei preferito un racconto narrato in prima persona ma l’autrice è stata molto brava a farmi apprezzare il suo scritto grazie alla sua bravura.
Un romanzo perfettamente adatto a un pubblico giovanile sia adolescente sia poco più grande…un regalo azzeccato per figlie e nipoti.
Marta Arvati nasce nel 1977 a Verona (Vr) e si dedica a più ambiti di studio quali anche glottologia e paleografia; un curriculum ineccepibile che fa invia a molti (me compresa 😁).
“Fino a te” non è il suo primo scritto e spero nemmeno l’ultimo.
Ora tocca a voi leggerlo.

Vi abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *