Recensioni

Recensione di “La tua ultima bugia” di Rachel Abbott


                                              

Titolo: La tua ultima bugia


Autrice: Rachel Abbott
Casa editrice: Piemme
Uscita: marzo 2019
Genere: Thriller
Questo libro rappresenta lo start dopo l’operazione che ho fatto e devo dire che non potevo iniziare meglio…
Marcus è un fotografo molto conosciuto in Inghilterra ma da qualche tempo vive recluso nella sua villa a picco sulla costa in preda a una depressione causata dalla prematura dipartita della moglie.
A risanare le ferite ci pensa Evie, una nuova cliente che riesce a far breccia nel suo cuore facendolo innamorare e rendendolo padre.
Però quella che sembra una rinascita cela orribili segreti che piano piano vengono a galla durante le fasi del processo contro Evie perché una sera la dolce e sbadata mogliettina si trova ad uccidere l’amato marito e a doverne “subire” le conseguenze.
Sarà giudicata colpevole o ciò che verrà rivelato in tribunale la salverà? Come la prenderà Cleo, devota sorella di Marcus e spietata nemica della cognata? Delitti, bugie, segreti e dubbi vengono svelati piano piano in queste pagine e lascio a voi trovare le risposte.


Per l’inizio di questa storia ho cambiato location…non mi trovavo al mio solito bar ma ho optato per un altro must di Brescia…“Checchi Café & Bakery”, un “localino” piccolo e minimal dal profumo di dolcezza dove puoi deliziarti con ottimi pancake, muffin, cheesecake, french toast, centrifughe e svariati tipi di caffè ma torniamo al thriller!





























Questo romanzo di avvinghia tra le pagine come una notte di passione tra due amanti; ti trovi a leggere questi brevi capitoli con il fiato sul collo per scoprire cosa rivelano e come evolveranno le varie situazioni tra storie d’amore, bugie, pianificazioni e litigi.
L’autrice si dimostra anche questa volta all’altezza delle aspettative grazie a una scrittura fluida, ben articolata, diretta ma non banale. 
Non da meno è l’aspetto psicologico che viene evidenziato portando il lettore a capire quanto i legami familiari, i problemi del passato e le sofferenze influenzino la nostra psiche portandoci anche a vivere in funzione di un unico scopo fino a compiere atti indicibili. 
Un thriller che definirei vulcanico, possente e non banale…insomma, un libro da leggere!


Rachel Abbott è una signora inglese che nei primi anni Duemila ha venduto la sua azienda di comunicazione e media per ritirarsi in Italia, nelle Marche, dove ha ristrutturato un monastero del XV secolo. E’ lì che un giorno ha deciso di provare a scrivere thriller. Da allora è diventata una delle principali autrici di genere inglesi, con più di tre milioni di copie all’attivo. 
La tua ultima bugia è un best-seller internazionale, a lungo ai vertici delle classifiche. Presto vedremo un altro romanzo con la detective King.
Vi abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *